Cinque domande a … Valgian

Pubblichiamo oggi la seconda intervista “self-made” inviataci da uno degli iscritti del nostro amato forum, Valgian.

Buona lettura.

 

1 – Ciao Valgian, iniziamo con il conoscerci meglio, raccontaci qualcosa di te.
Ho 60 anni e fotografo da quando ne avevo 17 dedico alla fotografia tutto il mio sempre poco tempo libero.Sono autodidatta e all’inizio mi sono formato leggendo varie riviste e testi di composizione.

2 – Dalla reflex all’ingranditore, descrivici la tua attrezzatura ed eventualmente parlaci di quella che vorresti avere.
nel formato 35mm: nikon F2 ed F100. Nel medio formato: Holga e Hasselblad 500 classic. Nel GF: Linhof Tecnikardan 4×5, una folding Wista 20×25 e dua pinhole autocostruite una 4×5 ed una 20×25

3 – Hai una camera Oscura? Se si, perché non ce la descrivi? Altrimenti raccontaci come ti piacerebbe farla.
Minuscola ma completa circa 5 mq con acqua corrente calda e fredda, con aspiratore per il ricambio dell’aria. Ho un ingranditore De Vere con testa Heiland per la stampa Split che mi permette di stampare tutti i formati fino al 4×5. Il prossimo passo sarà la stampa a contatto da negativo 20×25 al Platino Palladio

4 – Passiamo alla tecnica, in particolare alla stampa. Come ti muovi in camera oscura? Quale tecniche utilizzi? Insomma parlaci del tuo “modus operandi”.
Scatto solo in B&N e stampo con la tecnica Split

5 – Finiamo con la fotografia ai sali d’argento. Cosa rappresenta per te?
Non riesco ad immaginare la mia vita passata ne quella futura senza la mia camera oscura, non passa giorno che non dedichi anche solo pochi minuti a questa meravigliosa passione.

Portfolio
Mi spiace ma non posseggo scanner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *